Collocato, in luogo diverso e in attesa di dedicazione, il bivacco che fu oggetto di un concorso di progettazione nel 2012

 

Quanta fatica, per vederlo piazzato, questo benedetto bivacco! Che non sarà più dedicato ad Arrigo Giannantonj, perché non sostituirà, come da programma, il vecchio modello Apollonio collocato ai 3167 m del Passo Salarno in alta Valsaviore, nel gruppo dell’Adamello. E’ invece stato collocato ai 2016 m del Passo di Valdelazzo, in Comune di Lozio (Brescia), lungo il sentiero numero 6 della Valle Camonica, tra il Cimon della Bagozza e il Pizzo Camino in posizione particolarmente panoramica. Si conclude così, finalmente, una vicenda nata sotto i migliori auspici, ovvero con il bando, nel marzo 2012 da parte del Distretto culturale di Valle Camonica, di un concorso internazionale riservato a progettisti under 40 e vinto dal gruppo LAMA+ di Roma (A. Felici, A. Santamaria, R. Cammarota, D. Rossi, E. D’Amico). Poi, in fase realizzativa, una serie d’incomprensioni e dissidi tra la committenza e la ditta realizzatrice ha relegato il manufatto in officina. La vicenda si è risolta a luglio 2017 con il montaggio in quota, anche se è cambiata la destinazione – decisamente meno alpinistica – e ancora non si sa a chi sarà dedicata la struttura.