La Mostra

Rifugi alpini ieri e oggi
Un percorso storico tra architettura, cultura e ambiente

Udine, portico del Lippomano - 2012

Udine, portico del Lippomano – 2012

Udine, portico del Lippomano - 2012

Udine, portico del Lippomano – 2012

Rifugio Baita Tonda, 2012

Rifugio Baita Tonda, Folgaria 2012

La mostra fa seguito alla pubblicazione del volume “Cantieri d’alta quota. Breve storia della costruzione dei rifugi sulle Alpi”.
Un percorso lungo l’intero spazio alpino (dalla Francia alla Slovenia) e nel tempo (dal 1750 alla stretta attualità) attraverso una sequenza di suggestive immagini d’epoca e disegni, affiancati da recenti foto a colori d’autore, riprodotte in grande formato. Il visitatore, aiutato dalla “Mappa della mostra” e dai testi completi tradotti anche in francese, tedesco, inglese, può seguire il percorso cronologico che preferisce, aiutato dalla grafica in diversi colori per ognuna delle 4 sezioni temporali.
L’allestimento, semplice e reversibile quanto efficace, è composto da 34 moduli componibili e, dopo una breve introduzione storico-diacronica, presenta circa 30 approfondimenti monografici su singoli rifugi e su alcuni progettisti particolarmente significativi.
La configurazione è dunque flessibile in quanto presentabile anche in versione parziale (per ragioni di mancanza di spazio o d’interesse particolare verso singole aree tematiche), oppure espandibile con l’aggiunta di ulteriori parti monografiche.

SCHEDA TECNICA
N.34 teli in PVC, formato 80×180 cm, montati accoppiati su strutture autoportanti in alluminio (altezza 2 m, ingombro 4×4 m); posizionabili indifferentemente in interno o esterno.
In alternativa è possibile appendere i teli a soffitto, in presenza di strutture idonee all’ancoraggio.

Visualizza le gallerie fotografiche