Rifugio Rosetta – Giovanni Pedrotti

Geografia

Denominazione: Rifugio Rosetta - Giovanni Pedrotti

Quota: 2581 m slm

Coordinate GPS: 46.658882, 12.048794

Localizzazione: Altopiano della Rosetta, Pale di San Martino, San Martino di Castrozza (TN)

Collocazione rispetto ai principali percorsi escursionistici, alpinistici, turistici: Al rifugio Mulaz, 2571 m, ore 4; per sentiero 703
Al rifugio Treviso, 1631 m, ore 4; per sentiero 707 attraverso passo Canali 2469 m
Al rifugio Pradidali, 2278 m, ore 2; per sentiero 702 e 705
Alla cima Rosetta, 2743 m, ore 0.30
Alla cima Fradusta, 2939 m, ore 2.30

Percorsi di accesso: Da San Martino di Castrozza, ore 3.15, per sentiero 702
Da Gares, ore 4, per sentiero 704 e 703
Da Col di Pra, pre 6, per sentiero 705 e 707

Note:

Storia

Anno di prima edificazione: 1889

Progettista: Ing. Annibale

Cronologia delle principali modifiche e ricostruzioni:

1896 ampliato e ammodernato

Dopo la prima guerra mondiale ricostruito con soli 12 posti

1931 ampliato fino ad ospitare 40 alpinisti

2000 ristrutturato ed ampliato

Cambi di denominazione:

Cambi di proprietà:

Committenza: SAT

Costi:

Normative o ragioni particolari che ne giustificano la costruzione e le sue trasformazioni:

Gestione

Attuale proprietà e gestione: Proprietà della SAT, gestione affidata alla famiglia Lott Mariano

Elenco proprietà e gestioni precedenti: Proprietà mai variata m slm

Tipologia di ricettività: Albergo – rifugio con ristorante

Posti letto: 80

Logistica: Rifornimenti possibili tramite elicottero oppure tramite teleferica e poi a piedi

Disponibilità di acqua: Sì, disponibile anche acqua calda

Periodi di apertura: Dal giungo a settembre
Fine settimana invernali

Frequentatori: Circa 2000 pernottamenti estivi
Circa 200 pernottamenti invernali

Sito web: www.rifugiorosetta.it

Contatti: Telefono 0439 68308
Cellulare 349 5331742
E-mail info@rifugiorosetta.it

Descrizione

Elencazione e funzione dei vani per piano: Piano terra: ingresso, deposito attrezzatura, sala da pranzo, cucina e servizi
Piano primo: camere e servizi
Piano secondo: camere, servizi, camere dei rifugisti

Presenza di spazi esterni attrezzati: Si

Strutture portanti e accessorie: Struttura portante in muratura, solai in legno

Rivestimenti esterni: Pietra, intonaco e legno

Rivestimenti interni: Intonaco e legno

Pavimenti e soffitti: Pavimenti in piastrelle e legno
Soffitti intonacati

Sistemi d'isolamento: Cappotto esterno
Finestre con vetrocamera

Struttura di copertura: Copertura lignea con rivestimento in lamiera

Impianti: Acqua: d’estate garantita dalla fusione del nevaio con una tubazione di 1,5 km ed un accumulo pari a 4.200 litri; d’inverno 50 m3 di accumulo riempiti in autunno. Acqua filtrata e potabilizzata mediante due filtri meccanici ed un potabilizzatore a lampade UV.
Elettricità: il rifugio era dotato di impianto fotovoltaico e batterie d’accumulo, con la ristrutturazione del 2000 fu portata la linea pubblica, uno smottamento ha distrutto la linea; ora il rifugio ha un generatore a gasolio.
Riscaldamento: stube nella sala da pranzo e radiatori elettrici (installati alla ristrutturazione e adesso non funzionanti perché non supportati dal generatore).
Smaltimento reflui: Condotta fognaria per i liquidi fino a valle, i solidi sono separati dai liquidi e portati a valle a mezzo elicottero.

Eventuali problemi tecnici e criticità ambientali:

Certificazioni o riconoscimenti:

Stato di conservazione dell'edificio: Ottimo

Varie

Fonti

Cartografia di riferimento:

KOMPASS 1:25000 n. 622
TABACCO 1:25000 n. 22

Bibliografia:

Tesi:

Documentazione cartacea e iconografica:

 

 

 

Archivi:

Siti:

www.rifugiorosetta.it

www.sat.tn.it