imagedi Stefano Girodo

Un nuovo bivacco sarà collocato sul massiccio del Rosa, a 3600 m lungo la cresta del Naso del Lyskamm; voluto dalla onlus “Amici del Mamo”, sarà intitolato al ricordo di Massimo “Mamo” Comotti, scomparso prematuramente il 31 dicembre 2009, travolto da una valanga.

Già completamente ultimato, il bivacco è stato mostrato in anteprima al pubblico in occasione dell’ultimo trofeo Mezzalama; in questi giorni è invece esposto a Gressoney-la-Trinité dove sarà ufficialmente presentato l’11 luglio, per poi essere collocato in quota durante l’estate.

La struttura con involucro in legno e rivestimento in zinco-titanio, leggermente sopraelevata dal terreno, è concepita per ospitare comodamente sei persone: oltre all’angolo cottura a gas, è dotata di illuminazione interna e luce di segnalazione alimentate da impianto fotovoltaico.

L’ubicazione finale, scelta in accordo con le guide di Gressoney, apre a nuove possibilità alpinistiche sul versante Sud del Rosa. Il bivacco permetterà infatti di effettuare più agevolmente quella che è considerata una delle ascensioni più impegnative al Lyskamm orientale (4527 m), ovvero l’integrale da Stafal, nel fondovalle (1825 m).

Per informazioni:
www.amicidelmamo.org