Rifugio Madonna della neve // 1447 m

Piccolo agglomerato di edifici in località Le Selle superiore, di proprietà della famiglia Rosazza Gianin fin dal 1800, trasformati via via negli anni 90 con interventi disomogenei in punto di accoglienza. L’alpeggio, in posizione panoramica, si trova sulla destra orografica della Valle Cervo, lungo la dorsale che separa i valloni Irogna (a Nord) e Gragliasca (a Sud), tra i Comuni di Piedicavallo e Rosazza.

GEOGRAFIA

Denominazione: Rifugio Madonna della neve alle Selle di Rosazza

Quota: 1447

Coordinate GPS: 45.676197, 7.961495

Localizzazione: Le Selle superiore (Comune di Rosazza, Provincia di Biella)

Collocazione rispetto ai principali percorsi escursionistici, alpinistici, turistici: GTA (E40) tra Piedicavallo e Rosazza; E31 per Brengola E30, E32

Percorsi di accesso:

Note: Fino al 1926 le baite erano destinate a usi agro-pastorali (bovini, ovini, caprini), compresi 17 edifici a Selle inferiore (ora ruderi) e 19 a Vernetto.A monte si trova la chiesetta della Madonna della Neve (sec. XX).Il bosco di latifoglie, tra cui molt

STORIA

Anno di prima edificazione: 1800 circa

Progettista:

Cronologia delle principali modifiche e ricostruzioni: 1994-97 ristrutturazione e adeguamento a rifugio degli 8 edifici esistenti

Cambi di denominazione:

Cambi di proprietà:

Committenza: Alberto Rosazza Gianin

Costi:

Normative o ragioni particolari che ne giustificano la costruzione e le sue trasformazioni: Posto tappa GTA su una sella panoramica e lungo un percorso ad anello tra Piedicavallo e Rosazza

GESTIONE

Attuale proprietà e gestione: Alberto Rosazza Gianin

Elenco proprietà e gestioni precedenti:

Tipologia di ricettività: Rifugio alpino con servizio di alberghetto

Posti letto: 18 in abitazione adiacente, di cui 10 su tavolato, accessibile con scala esterna in grigliato

Logistica: Rifornimenti con teleferica di servizio installata nel 1974

Disponibilità di acqua: da sorgente e rio a circa 100 m più in basso del rifugio con vasca di riserva da 3.000 litri a 400 m di distanza e pompa per il rifugio (2.000 litri)

Periodi di apertura: da giugno a ottobre tutti i giorni

Frequentatori: 1.000 passaggi circa all’anno

Sito web: http://www.rifugiomadonnadellaneve.it/

Contatti: 015/6097000015/602211-402682

DESCRIZIONE

Elencazione e funzione dei vani per piano: Edificio principale: piano terra con sala da pranzo e cucina separate; al piano superiore abitazione del gestoreEdificio pernottamento: al piano rialzato camere da letto con tavolato su soppalco in legno

Presenza di spazi esterni attrezzati: Alcuni tavoli e panche in legno, piccoli fabbricati di servizio (magazzini e legnaia); il prato è mantenuto rasato da 8 cavalli.

Strutture portanti e accessorie: Muratura in pietra con stilature in cemento (l’abitazione principale è stata sopraelevata di un metro)Solai in legno

Rivestimenti esterni: pietra e intonaco

Rivestimenti interni: intonacature e lose (lastre di ietra)

Pavimenti e soffitti: pavimenti cucina e sala da pranzo in lose; pavimenti e soffitti camere in legno

Sistemi di isolamento: Serramenti in ferro zincato color grigio chiaro, dehors di chiusura sala pranzo in alluminio e grandi vetrate con possibilità di oscuramento

Struttura di copertura: pietra e lamiera su orditura lignea

Impianti: acqua potabile con pompa di sollevamento da sorgentegeneratore a gasolio per pompa acqua, energia e illuminazionefossa Imhoff1 doccia con lavabo, 2 turche, 1 WC esterniponte radio per telefono

Eventuali problemi tecnici e criticità ambientali: I serramenti in ferro zincato poco si adattano alle caratteristiche rurali dell’edificio, così come quelli del dehors

Certificazioni o riconoscimenti: Alta Qualità – Provincia di Biella

Stato di conservazione dell'edificio: Discreto

VARIE

Annotazioni varie:

FONTI

Cartografia di riferimento: Istituto Geografico Centrale  n.9 – 1:50.000 – Biella Ivrea Bassa val d’Aosta Sentieri del Biellese FG.2 – Provincia Biella – 1:25.000

Bibliografia: Corrado Martiner Testa, Itinerari escursionistici nel biellese, Ed. Leone e Griffa (2001)

Tesi:

Documentazione cartacea e iconografica:

Archivi:

Siti: